news

eBook “Crisi di Impresa”

eBook “Crisi di Impresa”

02/12/2019
eBook

Aspetti rilevanti del nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza e il ruolo del commercialista.

 

Le continue modifiche apportate alla legge fallimentare negli ultimi anni hanno notevolmente mutato il quadro normativo di riferimento. Inoltre il protrarsi della crisi economica e finanziaria ha messo in risalto tutte le fragilità delle imprese italiane, incapaci di avviare in maniera autonoma processi di ristrutturazione.
Prende forma da qui il Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza (Decreto Legislativo 12 gennaio 2019 n. 14), con il compito di uniformare in maniera integrata l’intero sistema normativo, proponendo un cambio radicale di prospettiva: l’obiettivo non è più quello di estromettere le imprese in difficoltà finanziaria dal mercato, piuttosto permettere alle stesse di percepire tempestivamente i segnali di crisi, evitando così l’insolvenza e preservando la continuità aziendale.

La riforma introdotta – successivamente modificata in alcune sue parti dal D.L. n. 32 del 18 aprile 2019, il c.d. Decreto sblocca-cantieri (convertito in L. n. 55 del 14 giugno 2019) – ha come focus principale la prevenzione e la gestione dello stato di crisi, definito per la prima volta a livello normativo dall’art. 2 del D.Lgs. 14/2019 come “lo stato di difficoltà economico-finanziaria che rende probabile l’insolvenza del debitore, e che per le imprese si manifesta come inadeguatezza dei flussi di cassa prospettici a far fronte regolarmente alle obbligazioni pianificate”.
Coerentemente con lo scopo di evitare la progressiva perdita di continuità aziendale, nel nuovo quadro che il codice della crisi dipinge, è stato riformulato l’obbligo per le imprese di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla rilevazione tempestiva della crisi, sono state ridefinite le responsabilità degli organi sociali ed è stata introdotta una fase preventiva di allerta, vale a dire un vero e proprio strumento di sostegno, volto a configurarsi non solo come una mera analisi delle cause del malessere economico e finanziario dell’impresa, ma anche come un vero e proprio servizio di composizione assistita della crisi.
Senz’altro, la possibilità di raggiungere un esito positivo avvalendosi di tale procedura è condizionata all’attitudine dei debitori di servirsene a tempo debito. A tal fine, sono state predisposte misure premiali per coloro che vi ricorrano tempestivamente e disincentivi per chi non vi ricorra pur quando ne sussistano i presupposti.
Alla luce di ciò, in collaborazione con Sistemi S.p.a., è stato realizzato eBook che confidiamo possa essere di aiuto per soffermarsi sugli aspetti più rilevanti del nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza, e per la risoluzione di alcuni dubbi interpretativi mediante una serie di FAQ appositamente predisposte.

 

A cura di Nicola Lucido – Dottore Commercialista, Ricercatore area aziendale FNC.

Richiedi l’eBook gratuito: “Crisi di Impresa” compilando il form alla pagina www.sistemi.com/ebook-crisi-di-impresa

Comments are closed.