news

Ancora 2 settimane per aderire al regime premiale

Ancora 2 settimane per aderire al regime premiale

14/03/2017
Digitalizzazione

Scade il 31 marzo il termine entro cui le imprese ed i professionisti possono comunicare l’adesione al regime premiale di cui all’art.1 terzo comma e art.2 primo comma del decreto legislativo 5 agosto 2015 n.127.

 

L’opzione per il regime premiale si esercita sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it), accedendo all’area “Esercizio delle opzioni” della sezione  “Fatture e corrispettivi”, e nei fatti, aderire al regime premiale significa sottoscrivere con il fisco Italiano un contratto quinquennale di trasparenza e di collaborazione, ed assicurarsi una serie di benefici:

 

  • rimborsi IVA di cui all’articolo 30 DPR 633/72 eseguiti in via prioritaria entro 3 mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale, anche in assenza dei requisiti di cui al predetto articolo 30, secondo comma, lettere a), b), c), d) ed e);

 

  • ai professionisti ed alle imprese in contabilità semplificata verranno messi a disposizione in via telematica i dati necessari per le liquidazioni periodiche e per la dichiarazione annuale IVA, e viene meno l’obbligo di registrazione delle fatture nei registri IVA acquisti e vendite;

 

  • 2 anni in meno nei termini di decadenza (IVA e imposte dirette), a condizione che venga garantita la tracciabilità dei pagamenti ricevuti ed effettuati, il che significa che tutti i pagamenti devono essere eseguiti tramite bonifico bancario o postale, carta di debito o di credito, assegno bancario, circolare o postale con clausola di non trasferibilità, contanti purché non superiori a 30 €.

 

Probabilmente non saranno tante le imprese ed i professionisti che in questo primo anno sceglieranno di esercitare l’opzione, e premesso che gli incentivi potrebbero essere potenziati e resi più attrattivi, è innegabile che siamo all’inizio di un nuovo percorso intrapreso dall’Agenzia delle Entrate e che ha come obiettivo, oltre che contrastare l’evasione fiscale, anche quello di premiare le imprese più trasparenti e collaborative.

 

Link: www.agenziaentrate.gov.it

 

A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Comments are closed.