FAQ • Processo civile telematico

Cosa fare in caso di denominazione dei file incompatibile con i sistemi informatici del dominio giustizia?

Ho depositato telematicamente una comparsa di costituzione con in allegato alcuni file .pdf e l’e-mail relativa alla notifica via PEC dell’atto di citazione. Purtroppo il sistema, con la terza PEC di ricevuta, mi segnala un errore su uno dei documenti allegati. Cosa posso fare?

L’errore, con tutta probabilità, potrebbe dipendere dal nome file utilizzato per l’allegato o, in alternativa, a problemi di sottoscrizione digitale.

Nella denominazione dei singoli file, infatti, è sempre da evitarsi l’inserimento di caratteri speciali e non standard, come – ad esempio – punteggiatura, accenti, apostrofi, etc…

In particolare si dovrà prestare la massima attenzione all’inserimento di eventuali punti poiché potrebbero essere interpretati dal sistema come estensioni dei file e di conseguenza provocare errori durante l’acquisizione del deposito telematico.

Ad esempio si dovrà evitare una denominazione file del tipo “memoria di costituzione 12.3.20.pdf” oppure “memoria 12/3/20.pdf”.

Oltre a ciò, per quanto riguarda le ricevute e i messaggi PEC, si ricorda di non sottoscrivere digitalmente questi file al momento della preparazione della busta poiché, contenendo già una o più sottoscrizioni digitali al loro interno, potrebbero portare ad errori così detti “fatal” (ossia non gestibili dal personale di cancelleria) al momento della gestione della busta telematica.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo civile telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *