FAQ • Conservazione digitale

È possibile semplicemente stampare all’occorrenza le scritture contabili o devono essere conservate?

È possibile non conservare le scritture contabili e stamparle all’occorrenza, così come indicato all’art.7, comma 4-quater, DL 357/94?

No, dato che entro i tre mesi successivi al termine di presentazione della dichiarazione dei redditi (6 mesi per il solo 2019), le scritture contabili devono essere conservate, in modalità cartacea oppure digitale. L’art.7, comma  4-quater, D.L. 357/94, si riferisce infatti alla sola “tenuta” e non alla “conservazione”, termini che individuano momenti diversi del ciclo di vita della scrittura contabile. La recente risposta interpello n. 236 del 9 aprile 2021 ha infatti confermato tale interpretazione, rilevando che “tenuta e conservazione dei documenti restano concetti e adempimenti distinti” e quindi entro i suddetti termini, le scritture contabili devono essere poste in conservazione.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Conservazione digitale", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *