FAQ • Processo tributario telematico

Ti basta per leggerlo tutto

Il pagamento del Contributo Unificato
con “PAGOPA” non è obbligatorio

Il procedimento “PagoPA” previsto nel processo tributario telematico è obbligatorio?

Assolutamente no: il contribuente, o il di lui professionista, può tranquillamente optare per le modalità alternative di versamento del contributo unificato, che restano le seguenti:

– pagamento mediante modello F23, presso gli sportelli delle banche e di Poste Italiane S.p.A.;

– contrassegno presso le rivendite autorizzate di generi di monopolio e di valori bollati, da apporre sul modello Comunicazione di versamento del Contributo Unificato;

– conto corrente postale n° 1010376927, intestato a “Tesoreria di Viterbo – Contributo Processo Tributario art. 37 D.L. 98/2011”.

A cura di Carlo Nocera – Avvocato e giurista d’impresa

Con queste FAQ cerchiamo di risolvere i principali dubbi degli operatori che sono alle prese con il nuovo processo tributario telematico. Gli argomenti oggetto delle FAQ saranno trattati su questo portale anche in maniera più approfondita.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo tributario telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *