FAQ • Lavoro e HR

Il lavoratore autonomo, volontario del soccorso alpino, ha diritto a un’indennità per mancato reddito?

È prevista un'indennità per i lavoratori autonomi impegnati come volontari del CNSAS nell’ambito di operazioni di esercitazione o di soccorso alpino per i giorni in cui non hanno lavorato?

Sì, l’articolo 1, co. 3, della legge 18 febbraio 1992, n. 162, prevede – a favore dei lavoratori autonomi impegnati come volontari del CNSAS nell’ambito di operazioni di esercitazione o di soccorso alpino – l’erogazione di un’apposita indennità in relazione al mancato reddito per i giorni in cui non hanno lavorato per svolgere tale prezioso incarico. Per l’anno in corso, il decreto ministeriale 6 maggio 2021, n. 113, ha individuato la somma di 2.203,80 euro, da dividere per 22 o per 26 giorni, a seconda che l’attività di lavoro autonomo del volontario sia svolta per 5 o 6 giorni settimanali.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *