FAQ • Lavoro e HR

La Decontribuzione Sud opera anche sulle mensilità aggiuntive?

L'esonero contributivo previsto per i datori di lavoro che operano nel Mezzogiorno o in regioni svantaggiate si applica anche alla quattordicesima?

L’art. 1, co. 161, legge 30 dicembre 2020, n. 178 (legge di Bilancio 2021), ha previsto che l’esonero contributivo ex art. 27, co. 1, D.L. 14 agosto 2020, n. 104 (legge n. 126/2020), si applica fino al 31 dicembre 2029: per le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, fino al 31 dicembre 2025, la percentuale di contribuzione datoriale sgravabile è pari al 30%. In relazione a tale misura l’Inps (con il messaggio 28 giugno 2021, n. 2434), ha precisato quanto segue:

  • visto l’ambito temporale di fruizione dell’incentivo, individuabile nell’intero anno civile (1° gennaio – 31 dicembre 2021), la decontribuzione si applica indipendentemente dalla competenza temporale della maturazione dei ratei;
  • con specifico riferimento alla quattordicesima mensilità, la Decontribuzione Sud si applica, nella percentuale del 30%, anche per gli eventuali ratei maturati durante il 2020, purché l’erogazione della mensilità aggiuntiva avvenga nel 2021.
Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *