FAQ • Processo tributario telematico

Ti basta per leggerlo tutto

L’intimazione al pagamento del contributo unificato tributario deve recare sanzioni o interessi?

Un contribuente ha ricevuto, per il tramite del professionista abilitato che lo difende, un’intimazione di pagamento del contributo unificato tributario: non sono richieste tuttavia sanzioni o interessi. È corretto o si tratta di un errore?

Nessun errore: l’intimazione al pagamento di quanto dovuto, o l’integrazione del versamento carente, non deve recare sanzioni e/o interessi ma soltanto l’ammonimento a procedere al versamento entro 30 giorni dalla ricezione dell’invito e alla successiva trasmissione del modello F23 alla Segreteria mittente.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo tributario telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *