FAQ • Fatturazione elettronica

Un unico registro IVA per fatture cartacee ed elettroniche?

È ammissibile avere un unico registro IVA acquisti con registrate sia fatture cartacee che elettroniche?

Rilevato che il DMEF 17 giugno 2014 non riporta più “sia assicurato l’ordine cronologico e non vi  sia  soluzione di continuità per ciascun periodo d’imposta” (come invece riportava il precedente DMEF 23 gennaio 2004), secondo le attuali disposizioni fiscali è ammissibile registrare nel medesimo registro IVA, sia fatture elettroniche conservate digitalmente che fatture conservate su carta. Sarà quindi possibile istituire un unico registro IVA acquisti in cui registrare sia fatture elettroniche XML prevenute dal SDI che fatture cartacee pervenute tramite posta o email.

Da rilevare però che il primo comma dell’art. 2219  del Codice civile riporta che “Tutte le scritture devono essere tenute secondo le norme di un’ordinata contabilità, senza spazi in bianco, senza interlinee  e senza trasporti in margine”, e quindi una rigorosa applicazione del suddetto principio di “ordinata contabilità” dovrebbe portare le aziende, in particolare quelle rientranti nel regime di contabilità ordinaria, a istituire almeno due registri: uno per le fatture elettroniche conservate digitalmente e un altro per quelle conservate su carta.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Fatturazione elettronica", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *