news

Pubblicato da ENISA l’elenco delle più diffuse </> cyber-minacce del 2015

Pubblicato da ENISA l’elenco delle più diffuse cyber-minacce del 2015

10/02/2016
Digitalizzazione

Pubblicato lo scorso gennaio il report ENISA Threat Landscape 2015, in cuil’Agenzia Europea ENISA (European Union Agency For Network And Information Security) elencava le più diffuse cyber-minacce che hanno caratterizzato l’anno 2015.

 

Il documento, oltre ad elencare le più diffuse e temute minacce informatiche che hanno caratterizzato l’anno 2015, riporta anche una comparazione rispetto all’anno precedente oltre che una loro dettagliata analisi ed utili suggerimenti per evitarle.

 

L’elenco riporta nelle prime tre posizioni le seguenti cyber-minacce:

1° posto: Malware, programmi in grado di danneggiare, eliminare, modificare, nascondere oppure più semplicemente cifrare, cartelle o file (in caso di documenti o file cifrati vi è spesso la richiesta di pagamento di una somma di denaro per avere la chiave di decifratura e poterli consultare nuovamente), come per esempio documenti in formato word o excel infettati da macro o altri trojan in grado di avviare il download del malware, oppure semplici file .zip arrivati per email da fraudolenti mittenti;

2° posto: Attacchi web-based, intesi come URL (indirizzi internet) oppure pagine web, in grado di avviare automaticamente l’installazione di malware;

3° posto: Attacchi tramite applicazioni web, cioèapplicazioni o librerie utilizzate dagli sviluppatori oppure semplici app scaricate da smartphone.

 

Nell’elenco non manca naturalmente il phishing (8° posto), lo spam (9° posto), il furto di identità (12° posto), il cyber-spionaggio (15° posto).

 

Link: www.enisa.europa.eu

 

A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

 

Comments are closed.