news

Decreto Legge 168-2016 – Misure urgenti in tema di Giudizi in Cassazione e Processo Amministrativo Telematico

Decreto Legge 168-2016 – Misure urgenti in tema di Giudizi in Cassazione e Processo Amministrativo Telematico

09/09/2016
Digitalizzazione

Il 31 agosto 2016 è stato pubblicato, sul n. 203 della Gazzetta Ufficiale, il Decreto Legge 31 agosto 2016 n. 168 denominato “Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per l’efficienza degli uffici giudiziari, nonché per la giustizia amministrativa.”

Il decreto, il cui testo integrale è reperibile a questo indirizzo: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/08/31/16G00186/sg, contiene una sezione dedicata alle misure adottate per la definizione del contenzioso presso la corte di
cassazione e per l’efficienza degli uffici giudiziari (articoli da 1 a 6), e un’altra in tema di processo amministrativo telematico (articoli da 7 a 10).

Pur rimandando ad eventuali successivi articoli l’analisi approfondita della nuova normativa, è di sicuro rilievo la novità introdotta dall’art. 7 comma 4 del decreto in parola, con il quale si prevede l’entrata in vigore del Processo Amministrativo Telematico al 1° gennaio 2017 ma non con il così detto “doppio binario” – ossia la possibilità di depositare sia telematicamente che cartaceamente gli atti di causa – di cui si era vociferato, ma con un obbligo di doppio deposito che durerà sino al 1° gennaio 2018: “A decorrere dal 1° gennaio 2017 e sino al 1° gennaio 2018 per i giudizi introdotti con i ricorsi depositati, in primo o in secondo grado, con modalità telematiche deve essere depositata almeno una copia cartacea del ricorso e degli scritti difensivi, con l’attestazione di conformità al relativo deposito telematico.”

Una doppia attività di deposito, quindi, che purtroppo aggraverà gli oneri già incombenti sui Professionisti che si cimentano con i giudizi amministrativi.

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

Comments are closed.