FAQ • Innovazione digitale

Come deve avvenire il deposito di una nomina ex art. 415bis c.p.p.?

Devo provvedere al deposito di una nomina ex art. 415 bis c.p.p., devo obbligatoriamente trasmetterla tramite il Portale dei Depositi Penali oppure posso inviarla anche tramite PEC?

La normativa di riferimento, ossia l’art. 24 del Decreto Legge 28 ottobre 2020 n. 137, prevede per il deposito degli atti di cui all’art. 415bis c.p.p., una forma di trasmissione vincolata. Non solo, quindi, sarà obbligatorio l’invio digitale di tali atti e dei relativi allegati, ma tale invio potrà essere effettuato solo tramite l’accesso al così detto “PDP”, ossia, “Portale dei Depositi Penali”.

Il comma 6 del summenzionato art. 24, infatti, specifica chiaramente che: “Per gli atti di  cui  al  comma  1  e  per  quelli  che  saranno individuati ai sensi del comma 2 l’invio tramite  posta  elettronica certificata non è consentito e non produce alcun effetto di legge.”

Contrariamente a quanto previsto per il deposito degli altri atti penali, quindi, nel caso di trasmissione della nomina ex art. 415 bis c.p.p., non potrà optarsi per l’utilizzo della PEC ma il deposito dovrà avvenire esclusivamente tramite il portale sopra menzionato e reperibile sul così detto “PST Giustizia”

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Innovazione digitale", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *