news

Disservizi nei depositi telematici e fermo della consultazione anonima dei fascicoli

Disservizi nei depositi telematici e fermo della consultazione anonima dei fascicoli

22/02/2018
Digitalizzazione

Nel corso degli ultimi giorni molti avvocati hanno sperimentato grossi disservizi nell’ambito dei depositi telematici civili. Tali problemi, che sembrerebbero essere riconducibili ad attività di manutenzione sui server e ad altri interventi di natura tecnica, hanno comportato disagi – a volte anche rilevanti – all’utenza del Sistema Giustizia, fra i quali:

  • ricezione della seconda PEC solo molte ore dopo l’invio della busta telematica
  • controlli automatici (terza PEC) contenenti messaggi di errore riguardanti la presunta scadenza dei certificati
  • invio di messaggi PEC doppi

Le problematiche de quibus, che in quasi tuti i casi si sono risolte senza conseguenze per il Difensore mittente, dovrebbero esaurirsi nel corso dei prossimi giorni; in ogni caso si raccomanda – quale regola di buon senso – di non depositare l’ultimo giorno utile per l’invio dell’atto.

Oltre a ciò si segnala che, con news di pochi giorni fa integralmente reperibile a questo link, è stata data notizia dell’avvenuta sospensione dei servizi di consultazione anonima dei registri di cancelleria attraverso il Portale dei Servizi Telematici del Ministero, ciò a causa di un intervento programmato sui server di sistema; è invece pienamente funzionante l’applicazione “Giustizia Civile” che offre il medesimo servizio per gli smartphone Apple e Android.

 

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

Comments are closed.