FAQ • Processo tributario telematico

Che cos’è e a cosa serve l’INAD?

Ho letto della nascita di un nuovo indice per i domicili digitali, l’INAD: di cosa si tratta?

Si tratta del nuovo “Indice nazionale dei domicili digitali”, da cui l’acronimo Inad, nel quale possono eleggere il proprio domicilio digitale mediante apposita iscrizione le persone fisiche che abbiano compiuto il 18° anno di età e abbiano la capacità di agire nonché gli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi professionali o nel registro delle imprese e, quindi, all’iscrizione del proprio domicilio digitale negli elenchi “INI-PEC” o “IPA”.

Una volta che la registrazione è stata effettuata, il cittadino potrà non solo eleggere il suo domicilio digitale, indicando l’indirizzo PEC o un recapito certificato qualificato di cui è titolare, ma anche modificare i relativi dati e, soprattutto, dotarsi di uno strumento che permette l’invio di comunicazioni aventi valore legale non soltanto con la Pubblica Amministrazione ma anche con i privati.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo tributario telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *