FAQ • Processo civile telematico

Ti basta per leggerlo tutto

Come fare per gli allegati superiori ai 30mb?

Devo effettuare il deposito telematico di un allegato pdf molto corposo. Le dimensioni del documento digitalizzato superano i 30mb e non posso, quindi, spezzarlo per poterlo inserire in due buste telematiche separate. Che soluzioni possono esserci?

Qualora un singolo allegato superi i 30mb – previsti come limite dimensionale massimo per gli invii telematici – possiamo adottare una serie di espedienti per cercare di aggirare il problema:

  1. Qualora si tratti di una scansione di documento cartaceo, possiamo tentare di effettuare nuovamente la digitalizzazione utilizzando una risoluzione massima di 200 dpi e – soprattutto – il solo bianco e nero.
  2. Qualora non si voglia o si possa procedere ad una nuova digitalizzazione del documento, è possibile tentare la compressione del file attraverso strumenti gratuiti. Attualmente sono disponibili on-line due diversi portali che offrono questo servizio: i love PDF e small PDF.
  3. Se nemmeno attraverso questi sistemi si è riusciti ad ottenere un file di dimensioni compatibili con l’invio telematico, sarà comunque possibile spezzettare il file pdf in uno o più parti, utilizzando la funzione “stampa in pdf” di windows. Potremo quindi utilizzare la stampante virtuale PDF per creare dei singoli file contenenti, per esempio, ciascuno la metà delle pagine del documento originale.

Se nessuno dei sistemi sopra emarginati fossero in grado di risolvere il problema, si potrà comunque chiedere di essere autorizzati dal Magistrato al deposito di un supporto ottico (ad esempio un cd o un dvd) contenente il file.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo civile telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *