FAQ • Processo civile telematico

Come procedere se il pagamento telematico del contributo unificato nelle procedure esecutive immobiliari risulta difficoltoso?

Devo procedere all'iscrizione a ruolo di una procedura esecutiva immobiliare. Posto che in questo periodo emergenziale sussiste l’obbligo di versamento del contributo unificato in forma telematica, ho cercato di accedere al portale ministeriale per il versamento, ma – purtroppo – il sistema risulta bloccato. Come posso fare?

Purtroppo, dato l’aumento esponenziale del ricorso al pagamento telematico delle spese di giustizia, il sistema ministeriale risulta spesso lento o – addirittura – non utilizzabile. In riferimento alle procedure esecutive, però, vi è da fare un’importante precisazione: come riportato anche all’art. 2 della circolare del Ministero della Giustizia del 3 marzo 2015, il momento in cui deve necessariamente essere versato il contributo unificato nelle procedure esecutive espropriative, non è quello dell’iscrizione a ruolo, ma bensì quello dell’istanza di assegnazione o vendita, così come previsto dall’art. 14, comma 1, del D.P.R. n. 115/2002, il quale recita: “La parte che per prima si costituisce in giudizio, che deposita il ricorso introduttivo, ovvero che, nei processi esecutivi di espropriazione forzata, fa istanza per l’assegnazione o la vendita dei beni pignorati, è tenuta al pagamento contestuale del contributo unificato.”

In linea teorica, quindi, si potrà tranquillamente iscrivere a ruolo la procedura, rimandando al momento del deposito dell’istanza di assegnazione o vendita il pagamento del contributo unificato.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo civile telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *