FAQ • Vino e digitale

Ti basta per leggerlo tutto

Come rientrare nel Piano di Transizione 4.0?

La nostra cantina sta realizzando un nuovo impianto di imbottigliamento. Siamo una srl agricola. Abbiamo firmato i contratti di fornitura nel 2019 e già pagato degli acconti.
Possiamo rientrare nel Piano di Transizione 4.0 che prevede un credito di imposta in sostituzione al super e iper ammortamento 2020?

La possibilità di utilizzare il credito di imposta per investimenti in beni strumentali è subordinato ad una serie di requisiti tecnici, giuridici e finanziari.

Tralascio i requisiti tecnici (a cui rimando a questo articolo).

La normativa prevede che se il contratto è stato fatto nel 2019 e su tale contratto sono stati pagati acconti superiori al 20% del costo di acquisizione l’agevolazione non sia possibile. E’ quindi importante verificare bene la contrattualistica, le clausole in essa contenute e le descrizioni sui pagamenti effettuati per non incorrere in successive sanzioni. E’ chiaro che gli investimenti a cavallo d’anno che non possono essere ascritti al 2020 lo potranno essere per il 2019 con la differenza che si farà riferimento alle norme del 2019 e pertanto le imprese agricole non saranno interessate.

Fatta la precisazione precedente il credito si applica agli investimenti effettuati a decorrere dal 1 gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, ovvero entro il 30 giugno 2021 a condizione che entro il 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Vino e digitale", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *