FAQ • Conservazione

Ti basta per leggerlo tutto

Conservazione digitale di fatture
cartacee pregresse con firma digitale

Volevamo conservare in digitale le fatture di vendita cartacee del 2017 mediante conservazione dei PDF prodotti dal sistema gestionale. I suddetti file devono essere firmati digitalmente?

Trattandosi di una conservazione digitale di documenti analogici (i.e. cartacei), i singoli file PDF delle fatture di vendita dell’anno 2017 devono essere firmati digitalmente, così come previsto dall’art.4 primo comma del DMEF 17 giugno 2014, ove recita che “Ai fini tributari il procedimento di generazione delle copie informatiche e delle copie per immagine su supporto informatico di documenti e scritture analogici avviene ai sensi dell’art. 22, comma 3, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e termina con l’apposizione della firma elettronica qualificata, della firma digitale ovvero della firma elettronica basata sui certificati rilasciati dalla Agenzie fiscali”.

Da aggiungere poi che non vi è un termine entro cui ultimare la conservazione digitale, dato appunto che le suddette fatture sono cartacee e non elettroniche.


A cura di Umberto Zanini – Dottore Commercialista e Revisore Legale.

Con queste FAQ cerchiamo di rispondere ai principali dubbi degli operatori che sono alle prese con la gestione dei nuovi obblighi introdotti. Gli argomenti oggetto delle FAQ saranno trattati su questo portale anche in maniera più approfondita.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Conservazione", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *