FAQ • Crisi di impresa

Ti basta per leggerlo tutto

La valutazione del rischio di mancato incasso

Il lockdown imposto dal governo, sta determinando, tra le varie conseguenze, anche una difficoltà di riscossione dei crediti verso i clienti. Tale circostanza ci obbliga a compiere adeguate considerazioni relativamente a tale rischio e all’eventualità di procedere alla cancellazione del credito stesso. Quali criteri possono essere utilizzati al fine di addivenire ad una stima attendibile della mancata riscossione?

Il periodo che si sta affrontando induce a compiere inevitabili considerazioni in merito alla valutazione dei crediti. Volendo prendere ad esame i crediti di natura commerciale, per una valutazione del rischio, occorrerebbe, innanzitutto, stabilire dei raggruppamenti omogenei, ad esempio, per tipologia di attività o classe merceologica (settore costruzione, settore alimentare, settore ristorazione e settore di produzione di beni alimentari ecc.), per poi successivamente distinguere, all’interno della categoria individuata, gli intervalli di scadenza (30/60/90/120 giorni).

Un’analisi più approfondita, invece, potrebbe basarsi su elementi quali:

  • rischio di insolvenza, sviluppando una previsione sullo stato di liquidità del debitore, mediante fonti informative “esterne”, quindi più facilmente reperibili (visure camerali, visure catastali, bilanci pubblicati, ecc.) ovvero, ove possibile, “fonti interne” (organigrammi, mercati di riferimento, portafoglio clienti, ecc.);
  • probabilità di recupero del credito, mediante un calcolo statistico sulla probabilità che il credito possa essere recuperato o meno, stabilendo eventualmente la percentuale di recupero;
  • costo di recupero del credito, soprattutto nei casi di ricorso a procedure legali;
  • costo della copertura dell’insolvenza, in relazione al ricorso al finanziamento di terzi per sopperire al mancato incasso (ad esempio scoperto in conto corrente, costo dell’operazione, tassi praticati sullo scoperto, tempi medi dello scoperto, ecc.).

La considerazione degli elementi sopra riportati potrebbe di fatto migliorare il processo di valutazione dei crediti iscritti in portafoglio, permettendo di definire, oltremodo, gli effetti di una mancata riscossione.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Crisi di impresa", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *