news

Interruzione dei servizi per installazione di modifiche evolutive

Interruzione dei servizi per installazione di modifiche evolutive

27/03/2017
Digitalizzazione

Con notizia del 17 marzo u.s., pubblicata sul Portale dei Servizi Telematici, il Ministero di Giustizia ha annunciato l’interruzione dei sistemi per l’installazione di modifiche evolutive: Si dà comunicazione che, al fine di consentire l’installazione di modifiche evolutive sui sistemi del civile, essi saranno interrotti esclusivamente presso gli uffici del distretto della Corte d’Appello di Milano a partire dalle ore 17:00 di venerdì 24 marzo 2017 e non oltre le ore 08:00 di lunedì 27 marzo”

L’interruzione riguarderà solo il distretto di Corte d’Appello di Milano ma, la notizia di reale interesse, è in realtà legata alla motivazione dello stop ai sistemi.

Il Ministero sta infatti introducendo le numerose modifiche agli schemi di deposito atto di cui ci eravamo già occupati in questo precedente articolo. L’introduzione sarà – come sempre – graduale, e quindi, finita la fase di sperimentazione su model office, le novità saranno attivate prima nel distretto di Corte d’Appello di Milano e poi, a partire dal 10 aprile 2017, su tutto il territorio nazionale.

Visto il numero nonché l’importanza di queste nuove modifiche evolutive, si auspica che il processo di upgrade dei sistemi non subisca arresti o ritardi, al fine di poter fruire quanto prima – anche al di fuori del distretto milanese – delle nuove funzionalità di deposito studiate per il Processo Civile Telematico.

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

Comments are closed.