news

Landing Page: quando è utile usarla?

Landing Page: quando è utile usarla?

12/11/2018
Idee digitali

La Landing Page è letteralmente una pagina di atterraggio, dove in genere si arriva dopo aver cliccato su un link che rappresenta una campagna di promozione.

Nello specifico, è un tipo di pagina diversa dalle altre che compongono un sito web perché presenta una struttura molto differente e viene creata per raggiungere un unico obiettivo, quello della conversione, ossia indurre l’utente a compiere un’azione.

 

Perché creare una Landing Page?

Come appena anticipato, la Landing Page è strettamente legata al concetto di conversione e può essere creata per rispondere a diverse esigenze:

  • Lead Generation: consiste nella volontà di acquisire contatti su una Landing Page che diventa lo spazio in cui l’utente si registra per poter ricevere qualcosa. Ad esempio, partecipare ad un webinar oppure ad un sondaggio, usufruire di sconti e voucher, candidarsi per un concorso, effettuare il download di documenti e molto altro ancora.
  • Vendita: può riguardare sia prodotti che servizi, offrendo dettagli e informazioni sugli stessi (caratteristiche, vantaggi e modalità di utilizzo…).
  • Campagna pubblicitaria: quando si vuole svolgere un’operazione di notorietà a sostegno di una campagna, si può introdurre la Landing Page come elemento aggiuntivo nella propria strategia di digital marketing. In questo caso, la pagina potrà ospitare l’immagine di campagna (foto, video…) invitando gli utenti ad approfondire la conoscenza e ad interagire.

 

La struttura di una Landing Page

Dipende sempre dal tipo di attività che promuove, ma sicuramente è importante che sia semplice e molto chiara, focalizzata sull’obiettivo finale: tutti gli elementi che compongono la pagina devono lavorare insieme per favorire la conversione.

Si parte dal titolo, accattivante ed efficace nel sintetizzare al meglio il messaggio, e si prosegue con un testo, anche questo semplice e convincente, e i contenuti multimediali che possono completare l’iter aggiungendo informazioni in grado di favorire le azioni.

Al centro di tutto deve esserci la Call to action, nella forma corrispondente all’azione che si desidera conquistare, e non possono mancare i collegamenti ai social media. Risulta invece sconsigliata la presenza di un menù che potrebbe creare confusione con una normale homepage

L’efficacia della pagina potrà poi essere misurata analizzando i dati derivanti dal calcolo del tasso di conversione, ossia il rapporto tra il numero di visite ricevute e il numero di conversioni realizzate.

 

Come promuovere una Landing Page

In genere sulle Landing Page ci si arriva attraverso degli annunci sponsorizzati che sono direttamente linkati alla pagina di atterraggio.

Questi possono essere dei banner di Google AdWords presenti sulla Rete di Ricerca di Google oppure su siti su cui si sta navigando, oppure dei post sponsorizzati sui social media come Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter.

Al tempo stesso, però, bisogna ricordare che anche un buon SEO e un’attività di Email Marketing possono aiutare nell’indirizzare il traffico verso una Landing Page.

Nel caso del SEO è importante che la pagina risponda ai requisiti di ottimizzazione per i motori di ricerca. Quindi, prima di realizzarla, bisogna fare un’analisi delle parole chiave per identificare quelle su cui concentrarsi e poter comparire così in una buona posizione nei risultati di ricerca. A quel punto, le parole scelte potranno essere inserite in determinati punti all’interno della Landing Page affinché funzionino.

L’Email Marketing, oltre a poter essere l’oggetto stesso di una Landing Page (invitando gli utenti a lasciare i propri contatti mail per ricevere newsletter, ad esempio), è uno strumento utile a sostegno della comunicazione della Landing Page, la cui esistenza potrà essere comunicata attraverso delle e-mail inviate alle proprie liste di contatti.

In conclusione, la Landing Page rappresenta ancora oggi, sia per le aziende che per i professionisti, un valido e pratico strumento per poter comunicare con i propri clienti e coinvolgerli attivamente, così come per conquistare nuovi contatti.

 

 

 

 

 

Idee digitali è la nuova rubrica del portale Sistemiamo l’Italia, pensata con l’obiettivo di offrire agli studi professionali e alle PMI consigli utili su come utilizzare i social network e sfruttare le possibilità offerte dal web per migliorare la comunicazione digitale, apportando vantaggi alla propria professione.

A cura di Eggers 2.0.

Comments are closed.