news

LinkedIn SlideShare

LinkedIn SlideShare

12/02/2016
Idee digitali

Uno strumento professionale utile per il business e il social media marketing

 

Nel 2012 LinkedIn ha integrato nel proprio sistema il servizio di slide hosting chiamato SlideShare che permette ai suoi utenti di caricare e condividere presentazioni, che possono essere incorporate in siti esterni o visualizzabili direttamente sul profilo LinkedIn.

Vediamo nel dettaglio alcune potenzialità di SlideShare per aziende e professionisti.

 

PERCHÉ USARE SLIDESHARE

Grazie al suo funzionamento, SlideShare è considerato l’equivalente di YouTube per quanto riguarda le presentazioni. È un canale che oggi conta circa 30 milioni di utenti registrati e tra i suoi utilizzatori conosciuti ci sono ad esempio la Casa Bianca, la NASA e l’IBM.

Inizialmente il suo scopo era unicamente quello di facilitare gli imprenditori nella condivisione delle presentazioni con i propri dipendenti, ma nel tempo il suo utilizzo si è esteso all’intero settore aziendale e oggi SlideShare può essere usato per la formazione interna ed esterna, per proporre corsi e workshop, per promuovere prodotti e servizi, per riassumere lo storico di incontri e conferenze importanti, per comunicare delle novità.

Curare un profilo SlideShare significa arricchire e migliorare la propria immagine aziendale attraverso un elevato livello di condivisione di conoscenze e contenuti di qualità che sottolineano l’attenzione dell’azienda per i propri utenti. Mentre per i professionisti è un canale sicuramente molto utile per fare personal branding.

La stessa presenza di un grande network composto e animato da esperti in diversi settori offre numerose opportunità di business e collaborazioni.

 

PROFILO SLIDESHARE

È molto semplice creare un profilo SlideShare e LinkedIn offre tutte le informazioni utili, suggerendo anche di collegare l’account LinkedIn o Facebook. L’importante è utilizzare il nome dell’azienda e inserire nel profilo tutte le info e le parole chiave con cui si vuole essere trovati. Esiste anche un’app mobile Slideshare per iOS e Android.

 

I TIPI DI PRESENTAZIONE

Aziende e professionisti possono trovare SlideShare molto utile per condividere tre tipi di file:

  • presentazioni, ovvero file composti da slide i cui formati supportati sono PDF, Power Point e OpenOffice Presentation;
  • documenti, supportati nei formati PDF, Microsoft Word (nelle estensioni .rtf, .doc e .docx), Open Office Documents e la maggior parte dei file di testo .txt;
  • infografiche, ovvero informazioni illustrate che sono supportate solo in formato PDF.

 

Il formato PDF, per le sue caratteristiche tecniche, è dunque particolarmente adatto ad essere condiviso: abbastanza leggero, garantisce la massima qualità e non modifica la formattazione dei testi né la disposizione delle immagini. L’unico grande contro è l’impossibilità di creare animazioni e transizioni.

 

COME CONDIVIDERE

Una volta caricata su SlideShare, una presentazione può essere condivisa attraverso vari sistemi:

  • condivisione tramite email, cliccando sull’apposito pulsante Condividi;
  • condivisione sui social principali (Facebook, Twitter, WordPress e, naturalmente, LinkedIn), sempre attraverso il pulsante Condividi;
  • link al proprio profilo SlideShare dove è situata la presentazione;
  • incorporamento della presentazione su un sito o un blog esterno.

 

Si segnala inoltre la possibilità di rendere il video privato, in modo che non compaia nell’elenco di presentazioni sul profilo SlideShare ma sia comunque visualizzabile da chi ha il link: è sufficiente impostare la Privacy su “privato”, nell’apposita sezione.

 

Un aspetto molto importante è dato dal fatto che i contenuti pubblicati su SlideShare sono indicizzati bene da Google. Al tempo stesso, affinché l’attività svolta generi sempre più traffico bisogna sempre scegliere per i propri documenti condivisi un titolo semplice, dei tag e una descrizione.

xsCome abbiamo visto, la condivisione sui canali social completa il tutto. Da questo punto di vista, aiuta anche la presenza del plugin SlideShare – LinkedIn che permette ad ogni dipendente con un profilo LinkedIn di diventare un vero e proprio canale di diffusione.

Sempre parlando in termini di pubblico, resta importante come aspetto la possibilità di monitorare la risposta degli utenti e di riuscire a profilarli rispetto ai loro interessi sui temi esposti.

 

****

Idee Digitali è la nuova rubrica del portale Sistemiamo l’Italia, pensata con l’obiettivo di offrire agli studi professionali e alle PMI consigli utili su come utilizzare i social network e sfruttare le possibilità offerte dal web per migliorare la comunicazione digitale, apportando vantaggi alla propria professione.

A cura di Eggers 2.0.

Comments are closed.