Lavoro e HR

Tempo di lettura:

Tempo di lettura:

Obbligo di vaccinazione per il personale sanitario

Il datore di lavoro, se il dipendente non è vaccinato e svolge determinate mansioni, può adibirlo a mansioni diverse o, se queste mancano, può sospenderlo senza retribuzione.

L’articolo 4 del decreto legge 1° aprile 2021, n. 44, entrato in vigore il giorno stesso, dispone che – salvi i soggetti per i quali ricorra un accertato pericolo per la salute, per specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale – questi soggetti:

  1. esercenti le professioni sanitarie;
  2. operatori sanitari che lavorano nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socioassistenziali, pubbliche e private;
  3. operatori sanitari che lavorano nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali;

sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2. La vaccinazione costituisce requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati.

Salvi i soggetti esonerati dall’obbligo vaccinale, se l’interessato non si presenta all’invito della ASL, questa informa per iscritto l’interessato, il datore e l’Ordine professionale di appartenenza. Tale atto di accertamento dell’ASL determina la sospensione dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in ogni altra forma, il rischio di diffusione del contagio da SARS-CoV-2. In tal caso, il datore di lavoro adibisce il lavoratore, ove possibile, a mansioni, anche inferiori, diverse da quelle “a rischio contagio”, con il trattamento corrispondente alle mansioni esercitate, e che, comunque, non implicano rischi di diffusione del contagio. Se l’assegnazione a mansioni diverse non è possibile, per tutta la sospensione, non è dovuta la retribuzione, altro compenso o emolumento, comunque denominato.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *