news

Processo Tributario Telematico: le fonti normative

Processo Tributario Telematico: le fonti normative

19/10/2015
Digitalizzazione

E’ oramai alle porte l’avvio della sperimentazione del Processo Tributario Telematico, sperimentazione che – si auspica in tempi brevi – traghetterà il rito tributario nell’era del digitale.

La base normativa sulla quale si fonda questa piccola rivoluzione telematica, è formata sostanzialmente da 4 principali provvedimenti legislativi:

1)      l’articolo 39 comma 8 del Decreto Legge 98/2011 convertito con modificazioni dalla L. 111/2011

2)      il Decreto Ministeriale 163/2013

3)      il Decreto Ministeriale 4 agosto 2015

4)      Il Decreto Legislativo 156/2015

Mentre l’art. 39 comma 8 DL 98/2011 si occupa semplicemente di definire l’ambito programmatico di quella che sarebbe stata la successiva normativa di riferimento, ciò al fine di un “generale adeguamento del processo tributario alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni”, gli altri provvedimenti normativi si sono occupati di delineare le modalità di deposito degli atti processuali (DM 163/2013) e le relative indicazioni tecniche attuative (DM 4 agosto 2015), nonché – infine – le modalità di notificazione (D.Lgs. 156/2015).

La sperimentazione sarà avviati in primis in Umbria e Toscana, per essere poi estesa alle altre regioni italiane e varrà per gli “atti processuali relativi ai ricorsi notificati a partire dal primo giorno del mese successivo al decorso del termine di novanta giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto”, e quindi a partire dal prossimo 1° dicembre 2015, così come previsto dall’art. 16 del DM 4 agosto 2015.

Nelle prossime settimane ci occuperemo di analizzare quali saranno le modalità operative di questo nuovo procedimento digitale, avendo cura di sottolineare le non poche difformità rispetto all’ormai rodato Processo Civile Telematico.

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico.

Comments are closed.