FAQ • Lavoro e HR

Ti basta per leggerlo tutto

Ti basta per leggerlo tutto

Che novità ci sono per il collocamento obbligatorio?

Che novità ci sono a seguito della legge di conversione del D.L. n. 34/2020 per il collocamento obbligatorio?

L’art. 67-bis della legge di conversione del D.L. n. 34/2020, dispone che la quota di riserva di cui all’art. 18, co. 2, legge 12 marzo 1999, n. 68, è attribuita anche a coloro che, al compimento della maggiore età, vivono fuori della famiglia di origine sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria. L’art. 18, co. 2, citato dispone che a orfani e coniugi superstiti dei deceduti per causa di lavoro, guerra o servizio, o per l’aggravarsi dell’invalidità riportata per tali cause, nonché a coniugi e figli di grandi invalidi per causa di guerra, servizio e lavoro e ai profughi italiani rimpatriati, è attribuita una quota di riserva, sul numero di dipendenti dei datori di lavoro che occupano più di 50 dipendenti, pari a 1 punto percentuale; tale quota è pari a 1 unità per i datori che occupano da 51 a 150 dipendenti.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *