FAQ • Processo tributario telematico

Ti basta per leggerlo tutto

Decreto Legge n. 23/2020 “LIQUIDITA” – II parte

Processo tributario: modalità telematiche anche per gli adempimenti derivanti dalle controversie “analogiche”. 

In che cosa consiste l’estensione delle modalità del processo tributario telematico anche alle controversie pregresse, avviate con modalità documentali?

L’articolo 29 del decreto-legge n. 23/2020 in sostanza obbliga tutte le parti processuali, enti impositori e contribuenti, che si sono costituite in giudizio con modalità analogiche – e dunque prima del 1° luglio 2019, data alla quale il processo tributario telematico è divenuto obbligatorio – a notificare e a depositare tutti gli atti successivi nonché i provvedimenti giurisdizionali con le modalità telematiche di cui al decreto MEF n. 163/2013 e successivi decreti attuativi.

Con le regole, insomma, che trovano applicazione nell’attuale regime di obbligatorietà.

vai all’articolo precedente <<      

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo tributario telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *