FAQ • Lavoro e HR

Il contratto di espansione a quali verifiche soggiace?

Per stipulare il contratto di espansione, quali sono le verifiche fatte dal Ministero del Lavoro?

Ai fini della stipula del contratto di espansione, il Ministero del lavoro verifica il progetto di formazione e di riqualificazione nonché il numero delle assunzioni. Gli Ispettorati del Lavoro competenti per territorio verificano gli impegni aziendali assunti con tale contratto per l’accertamento dei piani di riduzione oraria e i programmi di formazione. In pratica, gli ITL, nei 3 mesi prima la fine dell’intervento di CIGS, verificano il rispetto degli impegni aziendali. La relazione va trasmessa al Ministero entro 30 giorni dalla fine dell’intervento CIGS autorizzato. Se emerge il mancato svolgimento, totale o parziale, del programma presentato dall’impresa, il procedimento amministrativo di riesame si conclude nei successivi 90 giorni con decreto del Ministero del Lavoro, salve eventuali sospensioni necessarie ai fini istruttori.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *