FAQ • Lavoro e HR

Il contratto di espansione è compatibile con altri istituti?

Il contratto di espansione è compatibile con altri strumenti previsti dal decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148?

Si, per espressa previsione normativa, il contratto di espansione è compatibile con l’utilizzo di altri strumenti previsti dal decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148, compreso quanto disposto dall’art. 7 del decreto del Sottosegretario di Stato al lavoro 10 luglio 2009, n. 46448, come modificato dal D.M. 10 ottobre 2014.

Il Ministero del Lavoro (circ. 6 settembre 2019, n. 16, p. 7) ha precisato che esso può essere stipulato anche quando l’impresa – la cui struttura organizzativa sia articolata in diverse unità produttive o in strutture con missioni produttive diverse – abbia in corso (in sedi diverse da quella coinvolta dal contratto di espansione) altri ammortizzatori sociali ex D.Lgs. n. 148/2015, inclusa una procedura di mobilità non oppositiva, o ricorra a riduzioni orarie in settori diversi da quelli coinvolti da tale contratto, ma con essi organizzativamente collegati.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *