Parliamo di

Tempo di lettura:

Tempo di lettura:

Ottimizzare le attività degli agenti di vendita

La coordinazione delle attività di vendita per un’impresa organizzata attraverso un’App per gli agenti
La telefonia mobile in Italia cresce ed è sempre più accessibile a tutti: almeno 9 italiani su 10 possiedono un telefono cellulare, mentre quasi la metà ha uno smartphone, anche grazie al calo dei prezzi che ha ampliato il pubblico del mobile.
Un’indagine svolta da GfK per Vodafone mostra come in vent’anni le tecnologie mobili abbiano raggiunto la pervasività nelle comunicazioni. Nel ’95 gli italiani che possedevano un cellulare erano 2,9 milioni, mentre oggi sono quasi 47 milioni, oltre il 90% della popolazione con più di 14 anni. Cresce anche la base dei possessori di smartphone, passata dall’1,2% della popolazione nel 2009 al 47,6% del 2015. In un decennio la spesa media per un dispositivo è calata sensibilmente: da 636 a 235 euro per uno smartphone e da 169 a 43 euro per un cellulare tradizionale. Dimezzata la spesa per i servizi: nel 2007 in media ogni mese l’utente di cellulare o smartphone spendeva poco più di 24 euro, mentre oggi ne spende circa 12.
Alla base dello sviluppo della telefonia mobile anche la fruizione dei servizi web che oggi coinvolge quasi un terzo degli italiani (32,4%) rispetto all’1,8% del 2007. Le attività online più gettonate su dispositivi mobili sono quelle che hanno a che fare con i social network, Facebook in testa, seguite dall’invio o ricezione di posta elettronica, dalla fruizione di video e musica, dalle news e dagli acquisti online.
Il Mobile in Italia, quindi, è ormai un dato di fatto e, di conseguenza, il suo utilizzo sta crescendo non solo nella vita privata ma anche in ambito lavorativo, segno di apertura da parte delle aziende italiane verso l’utilizzo di dispositivi quali smartphone e tablet oltre che di App mobile per il proprio business.
Secondo una ricerca di Google Enterprise, oltre il 40% del lavoro si è spostato fuori dall’ufficio, per questo le aziende si stanno adeguando sempre di più a questo trend, in particolare per la proliferazione dei dispositivi mobile. La navigazione su Internet da mobile ha ormai superato nettamente quella da desktop, inoltre il mobile e i vari device stanno cambiando il modo di cercare le informazioni e di fruire del web da parte dei consumatori.
Possiamo dire, quindi, di essere entrati nell’era della Business Mobility, che comporta numerosi vantaggi.
Tra questi:
1. Poter lavorare ovunque senza limiti di spazio e di tempo
I dispositivi al giorno d’oggi ci permettono di lavorare in qualsiasi luogo ci troviamo, lavorando sempre in maniera efficiente. I dipendenti o gli agenti di una rete vendita possono accedere alle informazioni utili di cui hanno bisogno per svolgere il proprio lavoro quando e dove serve. Hanno tutto a portata di mano, come una sorta di ufficio mobile. Possono comunicare in tempo reale con il sistema centrale dell’azienda, potendo essere raggiungibili istantaneamente.
2. La mobilità è flessibilità e comodità
L’accesso ai dati avviene senza attese, in qualsiasi momento e luogo senza problemi. Applicazioni pratiche e veloci e altamente specializzate sono sempre più usate dalle aziende, che si stanno abituando ai device mobile sostituendo l’IT tradizionale. La mobilità è prima di tutto un approccio mentale: flessibile, conveniente e che fa risparmiare del tempo prezioso a tutti.
Nell’era della Business Mobility, l’azienda si trasforma in una Mobile Enterprise: non si parla solo di grandi aziende, ma anche di PMI. I processi che possono essere aiutati dall’adozione di soluzioni Mobile sono numerosi: dal supporto alle vendite, come la Sales Forse Automation, alla gestione del magazzino, alla gestione del personale, etc. Avere, quindi, un approccio funzionale nei confronti della Mobile Enterprise può essere davvero decisivo, anche se non facile, visto che si innesca inevitabilmente una serie di dinamiche di cambiamento all’interno dell’azienda, che vanno oltre i sistemi abituali, ma che proprio per questo possono davvero rivoluzionare e dare la giusta spinta in avanti alla produttività e alla competitività di un’impresa.
In particolare, la Sales Force Automation è l’automazione della rete vendita, ovvero l’adozione da parte delle aziende di soluzioni strategiche tecnologiche che rendono da subito più efficiente la forza vendita e potenziano allo stesso tempo la produttività ottimizzando i processi di business.
Le soluzioni di Sales Force Automation porta numerosi vantaggi alle aziende, tra cui:
–          Ottimizzazione del processo di vendita
–          Riduzione degli errori umani e dei tempi di elaborazione
–          Eliminazione di listini e cataloghi cartacei
–          Monitoraggio dell’effettivo stato del proprio business
Secondo l’Osservatorio Mobile Enterprise del Politecnico di Milano, le componenti fondamentali che consentono di definire una “Mobile Enterprise” sono:

  1. L’adozione di Mobile Device, come Notebook, Cellulari, Terminali Industriali, Smartphone, tablet, Phablet e Wearable Device,
  2. L’introduzione di Mobile Business App, (chiamate Mobile Biz-App) a supporto di processi di business,
  3. Lo sfruttamento di piattaforme di gestione centralizzata dei dispositivi e delle applicazioni Mobile, che prendono il nome di Enterprise Mobility Management Platform.

Secondo la ricerca su un campione di 351 di PMI, i dispositivi mobili più diffusi sono ovviamente Notebook e Smartphone, rispettivamente presenti nel 61% e 46% delle PMI italiane.
Nelle PMI italiane, le figure professionali a cui vengono affidati i Mobile Device sono, in ordine di rilevanza, il personale di vendita (circa il 60%), gli Executive e C-Level (intorno al 50%) e i manutentori (in media il 30%). Non si osservano differenze significative in relazione alla tipologia di dispositivo, quindi tra Tablet, Smartphone e Notebook. Inoltre, il personale di vendita e gli Executive e C-Level risultano le figure che, anche per il futuro, saranno maggiormente interessate dalle campagne di introduzione di dispositivi mobili in azienda.
Per quanto invece riguarda l’adozione delle Mobile Biz-App, solo il 25% delle PMI ha già introdotto questa tipologia di app a supporto dei processi di business, mentre il 60% dichiara di non aver alcun interesse né esigenza di introdurle. La stragrande maggioranza delle PMI non interessate all’introduzione di Mobile Biz-App ritiene che queste soluzioni non possano apportare proprio alcun valore al business dell’azienda. Solo l’11% non pensa di introdurle per ragioni economiche. Il 25%, invece, ha già introdotto a supporto dei processi di business le Mobile Biz-App, con degli importanti benefici come la maggiore efficienza dei processi coinvolti, la maggiore efficacia e una un aumento del livello di servizio percepito da parte del cliente.
Il 44% delle PMI che ha introdotto o introdurrà a breve Mobile Biz-App utilizza una piattaforma di Enterprise Mobility Management con funzionalità di deployment, aggiornamento e controllo delle App adottate. Nelle Grandi e Medio/Grandi Imprese, invece sono il 70% delle aziende che hanno o si doteranno a breve di soluzioni di Enterprise Mobility Management, pari al 36% del totale delle aziende italiane.
La Soluzione di Sistemi
Sistemi, nell’ottica della Mobile Enterprise, ha arricchito la soluzione gestionale eSOLVER con una nuova applicazione realizzata per automatizzare le attività della Rete di Agenti. L’App, usufruibile sia da Android che da iOS, consente di registrare e trasmettere ordini di vendita in modo semplice e immediato così come permette di consultare i dati aggiornati sui clienti, il catalogo articoli, i listini e le statistiche di vendita.
L’agente di vendita, grazie all’App, è sempre informato sullo stato della sua clientela: attraverso il proprio tablet può consultare le informazioni che riguardano i clienti che gli sono stati assegnati e valutare quali condizioni commerciali praticare o verificare la situazione finanziaria.
L’accesso al catalogo rende l’agente continuamente aggiornato sui prodotti commercializzati, compresa la loro disponibilità e le condizioni di vendita previste dall’azienda. L’agente può registrare gli ordini direttamente dall’App, che si sincronizzerà con la gestione ordini dell’azienda. Gli ordini possono essere sottoposti ad un processo di validazione da parte della sede centrale e lo stato di accettazione di ciascun ordine è consultabile dall’agente in qualsiasi momento.
I vantaggi principali dell’utilizzo dell’App da parte dell’agente di vendita sono numerosi, tra questi:

  • Gestione dell’attività commerciale ovunque ci si trovi, anche dove non c’è connettività
  • Disponibilità di informazioni aggiornate per gestire la relazione con il cliente
  • Immediata comunicazione degli ordini alla sede aziendale
  • Integrazione nativa con la soluzione gestionale eSOLVER
  • Controllo automatico di accettabilità economica, finanziaria e disponibilità a magazzino degli ordini
  • Controllo centralizzato degli accessi alle informazioni grazie ad un avanzato sistema di profilazione
  • Veloce attivazione di un nuovo terminale e configurazione centralizzata in azienda

E allo stesso tempo, anche l’azienda ha numerosi vantaggi, come la riduzione dei tempi e costi di gestione, il monitoraggio delle attività degli agenti e una migliore gestione del cliente.
Contattaci per vedere la soluzione!

Fonti:
Osservatorio Mobile Enterprise, La Mobile Enterprise nelle PMI nel 2015, Ricerca 2015
Google Enterprise: http://www.ordersender.com/blog/it/il-mobile-cresce-in-italia-0624.html
GfK Eurisko: http://www.repubblica.it/tecnologia/mobile/2015/11/24/news/cresce_telefonia_mobile_smartphone_per_un_italiano_su_due-128085595/
Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Parliamo di", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *