Lavoro e HR

Ti basta per leggerlo tutto

Come cambiano le regole per le auto aziendali?

Dal 1° luglio scatteranno le novità per auto e moto concesse in uso promiscuo ai dipendenti. Infatti, l’art. 1, co. 632 e 633, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, ha modificato l’art. 51, co. 4, lett. a), del TUIR ma solo per mezzi di nuova immatricolazione e contratti di assegnazione stipulati dopo il 30 giugno: in tal caso, la percentuale del 30% da trattenere al dipendente per l’uso privato varia a seconda di periodo e quantità di anidride carbonica emessa dal mezzo.

Per auto, moto e ciclomotori di nuova immatricolazione, con valori di emissione di anidride carbonica fino a 60 grammi per Km (g/km di CO2), concessi con contratti stipulati dal 1° luglio 2020, si assume il 25% dell’importo corrispondente a una percorrenza convenzionale di 15.000 Km calcolato sulla base del costo chilometrico desumibile dalle tabelle ACI, al netto degli ammontari eventualmente trattenuti al dipendente. La percentuale è elevata al 30% per i veicoli con valori di CO2 tra 61 e 160 g/km. Per i valori di CO2 compresi tra 160 e 190 g/km, la percentuale sale al 40% per il 2020 e al 50% dal 2021. Per i veicoli con valori di emissione di CO2 superiori a 190 g/km, la percentuale è pari al 50% per il 2020 e al 60% dal 2021.

Data stipula contratto

Grammi CO2/Km

Periodo

di riferimento

% su 15.000 Km anno

Note

Entro il
30 giugno 2020

Indifferente

Tutti

30%

La percentuale di addebito non cambia

Dal 1° luglio 2020

Fino a 60

Dal 1° luglio 2020

25%

“Premio” per le auto più “ecologiche”

Da 61 a 160

Dal 1° luglio 2020

30%

La percentuale di addebito non cambia

Da 161
a 190

Dal 1° luglio 2020

40%

Aumento del 10%

Dal 1° gennaio 2021

50%

Ulteriore aumento del 10%

Da 191
in su

Dal 1° luglio 2020

50%

Aumento del 20%

Dal 1° gennaio 2021

60%

La percentuale “base” raddoppia

Infine, si ricorda che tutti i valori per l’anno 2020, a seconda del tipo di veicolo e della sua alimentazione, sono stati pubblicati con comunicato dell’Agenzia delle Entrate sulla G.U. n. 305 del 31 dicembre 2019.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *