news

Commissione Tributaria Provincia di Siracusa, sentenza 881/2 del 13/02/2018 – Notificazione via PEC di mera copia dell’atto impositivo

Commissione Tributaria Provincia di Siracusa, sentenza 881/2 del 13/02/2018 – Notificazione via PEC di mera copia dell’atto impositivo

17/05/2018
Digitalizzazione

Qualche settimana fa, attraverso questo articolo, avevamo segnalato un’interessante pronuncia della Commissione Tributaria Regionale Toscana in materia di notificazione via PEC degli atti impositivi e delle cartelle di pagamento.

Oggi segnaliamo un interessante precedente conforme della Commissione Tributaria Provinciale di Siracusa.

La Commissione siciliana, con pronuncia dello scorso febbraio – integralmente reperibile a questo link – ha stabilito sostanzialmente come, pur potendo l’agente della riscossione eseguire la notifica della cartella via Posta Elettronica Certificata, affinché la notificazione de qua possa dirsi correttamente perfezionata in allegato al messaggio email potranno essere presenti solo ed esclusivamente documenti informatici nativi muniti di sottoscrizione digitale non anche mere copie informatiche, ossia scansioni degli originali cartacei, prive di firma digitale

Concludendo, quindi, la Commissione siracusana ha stabilito che “l’art. 26, comma 2, del D.P.R. n. 602/73, escludendo l’applicazione dell’art. 149 bis c.p.c., non riconosce l’equipollenza tra documento informatico e copia (informatica) del documento cartaceo, per cui l’esattore può e deve trasmettere solamente il documento informatico. Ciò risulta confermato dal tenore letterale dell’art. 26 ove viene previsto che: «la notifica della cartella di pagamento può essere eseguita con le modalità di cui al D.P.R. n. 68/2005…» Oggetto della PEC, secondo il suddetto decreto, non può essere altro che il documento informatico, il quale, ai sensi dell’art. 20 del D.Lgs n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale), a differenza della copia informatica, necessita di una firma digitale che lo rende immodificabile.”

 

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

Comments are closed.