news

Dal 2017 il LUL sarà tenuto e conservato in modalità telematica dal Ministero del Lavoro

Dal 2017 il LUL sarà tenuto e conservato in modalità telematica dal Ministero del Lavoro

09/10/2015
Digitalizzazione

L’art.15 primo comma del Decreto Legislativo n.151 del 14 settembre 2015 (G.U. n. 221 del 23 settembre 2015), riporta testualmente che “A decorrere dal 1° gennaio 2017, il libro unico del lavoro è tenuto, in modalità telematica, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.

Il comma successivo prevede poi che sarà un decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali da emanarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del Decreto Legislativo n.151 (24 settembre 2015) a stabilire le modalità tecniche ed organizzative per l’interoperabilità, la tenuta, l’aggiornamento e la conservazione dei dati contenuti nel libro unico del lavoro.

Sembrerebbe quindi che questa nuova modalità telematica vada a sostituirsi alle attuali modalità di tenuta e di conservazione del libro unico del lavoro, e dalla relazione illustrativa si evince che “Tale modalità consentirà di rendere più efficaci i controlli volti a combattere il lavoro nero e irregolare”.

 

Link: www.gazzettaufficiale.it

 

A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Comments are closed.