Innovazione digitale

Tempo di lettura:

Tempo di lettura:

E’ operativa la piattaforma Europea per risolvere online le controversie

Dal 15 febbraio scorso, è operativa la piattaforma web-based messa in pista dalla Commissione Europea per consentire ai consumatori ed agli operatori commerciali di risolvere in modo semplice, veloce e poco oneroso, le dispute derivanti da acquisti online di beni o di servizi, sia con riguardo agli acquisti domestici che cross-border.
 
The Online Dispute Resolution (ODR) è la piattaforma web-based che la Commissione Europea ha lanciato a seguito della Direttiva 2013/11/UE del 21 maggio 2013 sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, e del Regolamento n.524/2013 del 21 maggio 2013 relativo alla risoluzione delle controversie online dei consumatori, e consente agli utenti di veicolare le dispute direttamente agli Organismi ADR (Alternative Dispute Resolution) connessi alla piattaforma dopo che sono stati selezionati dagli Stati Membri e notificati alla Commissione.
La piattaforma ODR è fruibile accedendo al sito https://webgate.ec.europa.eu/odr , è multilingue (gestisce ben 23 lingue ufficiali), è utilizzabile da diversi dispositivi, mentre ad oggi hanno aderito 17 Stati membri (tra cui l’Italia) e vi partecipano ben 117 Organismi ADR, di cui 10 Italiani.
 
L’intera procedura può essere eseguita online e può essere schematizzata in quattro semplici passaggi:
1-presentazione del reclamo tramite l’ausilio della piattaforma;
2-accordo su un Organismo di risoluzione delle controversie che possa trattare il caso;
3-trattamento della controversia dall’Organismo di risoluzione;
4-comunicazione del risultato della procedura.
 
Link: https://webgate.ec.europa.eu/odr
 
A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Innovazione digitale", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *