news

Contratto Prestazione Occasionale e Libretto Famiglia: pagamento del compenso anche in posta

Contratto Prestazione Occasionale e Libretto Famiglia: pagamento del compenso anche in posta

10/01/2019
Gestione delle paghe

Il prestatore può ricevere il compenso per le prestazioni occasionali oltre che tramite accredito sul conto corrente bancario o bonifico bancario domiciliato (in tal caso con un onere di 2,60 euro, trattenuti dall’Inps) anche presso qualsiasi sportello postale, a fronte della generazione e presentazione di univoco mandato o autorizzazione di pagamento emesso dalla piattaforma informatica Inps, stampato dall’utilizzatore e consegnato al prestatore, dopo 15 giorni dal momento in cui la prestazione inserita nella procedura informatica è consolidata.

Per fruire di tale ultima modalità di pagamento, l’utilizzatore, con la procedura Inps, deve validare l’avvenuto svolgimento della prestazione, al suo termine.

La procedura elaborerà un apposito documento numerato che indica: le parti, il luogo, la durata della prestazione e l’importo del corrispettivo. Il documento potrà essere stampato dall’utilizzatore e consegnato al prestatore e sarà disponibile anche nella sezione dedicata al prestatore per consentirgli di stamparlo da solo.

 

Con tale documento il prestatore, identificato dall’operatore di Poste Italiane, può riscuotere il compenso presso qualsiasi sportello postale: gli oneri di pagamento di questa nuova modalità di riscossione, pari a 1,75 euro, sono a carico del lavoratore e saranno trattenuti, dall’Istituto, sulla somma spettante per ogni singolo mandato di pagamento.

 

 

 

A cura di Alberto Bosco – Esperto di diritto del lavoro, Giuslavorista, Pubblicista de Il Sole24Ore. Consulente aziendale e formatore

Comments are closed.