news

Google Shopping

Google Shopping

11/11/2016
Idee digitali

Una breve guida alla vendita online

 

 

Ogni volta che digitiamo il nome di un qualsiasi prodotto su Google, viene pubblicato prima dei risultati di ricerca, un catalogo digitale scorrevole che, come una sorta di vetrina virtuale, propone all’utente che sta effettuando la ricerca una lista di prodotti con le rispettive informazioni.

 

Google Shopping è proprio questo: una nuova esperienza di ricerca che aiuta gli utenti a trovare maggiori informazioni su una determinata categoria di prodotti come caratteristiche e prezzi mettendoli in contatto direttamente con il venditore.

 

Come funziona?

In breve, ogni rivenditore può inviare a Google Shopping feed contenenti informazioni sui prodotti indicando il prezzo del prodotto, eventuali offerte e disponibilità.

Diversamente da Adwords, Google Shopping non utilizza le parole chiave, ma gestisce le aste a livello di prodotti e di categorie.

 

Le aste avvengono tramite AdWords e i feed prodotto sono inviati mediante Google Merchant Center. La piattaforma utilizza il Costo per Click (CPC), di conseguenza l’inserzionista pagherà ogni volta che un utente clicca sull’annuncio che indirizza direttamente al proprio sito web o se effettua un acquisto online. Il posizionamento su Google Shopping è basato su una combinazione di pertinenza e prezzo dell’offerta, proprio come accade oggi con gli altri annunci su Google.

 

Come iniziare?

Per aggiungere i propri prodotti a Google Shopping basta seguire due facili passaggi: creare un account con Google Merchant Center e inviare il feed prodotti a Google. Inoltre, Google Shopping deve essere collegato ad un account Google Adwords per gestire le campagne e impostare il budget da investire. Analizziamo nel dettaglio ogni passaggio:

 

Come creare un account con Google Merchant Center

Google Merchant Center è uno strumento che consente di caricare su Google i dati dei negozi e i rispettivi prodotti rendendoli disponibili su Google Shopping. Per iscriversi al Google Merchant Center è necessario avere un account Google e configurare il proprio account sul sito di riferimento. Una volta impostate le proprie informazioni, come ad esempio nome dell’attività, sito web, indirizzo, sarà possibile inviare la richiesta di attivazione. Una volta verificato il sito web l’account sarà attivato.

 

Come inviare il feed dei propri prodotti

Un feed di dati è un file contenente tutte le informazioni sui prodotti che si vuole mettere in vendita. Le diverse informazioni sui prodotti vengono descritte negli attributi, che consentono ai clienti di cercare e trovare i tuoi articoli. Il feed dei propri prodotti può essere inviato utilizzando due formati a seconda delle esigenze dell’inserzionista: testo (.txt) e XML (.xml).

 

Per registrare un nuovo feed vai alla sezione “Prodotti” nell’account Merchant Center e seleziona la voce “Feed” dal menu Pagina. Fai clic sul pulsante con il segno “+” e inserisci le informazioni richieste nella sezione “Registra un nuovo feed”. Una volta completati tutti i campi cliccare su “Salva” e il feed verrà inserito. La prima volta sono necessari circa tre giorni lavorativi per caricare il primo feed.

 

Quali sono i vantaggi di Google Shopping?

Google Shopping è un servizio di Google che può migliorare le performance di tutte le attività di vendita online attirando un maggior numero di acquirenti potenziali. Infatti, grazie a questo servizio è possibile raggiungere gli acquirenti esattamente nel momento in cui sono alla ricerca di articoli da acquistare. Google Shopping, inoltre, permette di tenere sempre aggiornata la vetrina virtuale mostrando agli utenti solo quei prodotti che sono pertinenti con la loro ricerca e che possono essere acquistati in tempo reale.

 

Alcuni suggerimenti di successo

Infine, è importante ricordare alcuni tips che possono ottimizzare le campagne Google Shopping: aggiornare il proprio feed di prodotti in tempo reale, utilizzare titoli e descrizioni ricchi di parole chiave, ottimizzare le immagini al meglio, aggiungere delle promozioni per differenziare la propria attività, definire un calendario e dei push periodici come ad esempio in corrispondenza con le festività.

 

 

 

****

Idee digitali è la nuova rubrica del portale Sistemiamo l’Italia, pensata con l’obiettivo di offrire agli studi professionali e alle PMI consigli utili su come utilizzare i social network e sfruttare le possibilità offerte dal web per migliorare la comunicazione digitale, apportando vantaggi alla propria professione.

 

A cura di Eggers 2.0.

Comments are closed.