news

I vantaggi del Remarketing con AdWords

I vantaggi del Remarketing con AdWords

24/02/2017
Idee digitali

Come funzione una delle opzioni più interessanti delle campagne Google AdWords.

Succede spesso che chi visita un sito lo abbandoni prima, senza ad esempio completare un’azione che può essere un acquisto oppure un’iscrizione.

Il remarketing aiuta a raggiungere proprio gli utenti che hanno già visitato un sito oppure un’app, e spesso si tratta di utenti che avevano mostrato interesse ma che hanno poi interrotto la navigazione.

Grazie al remarketing questi utenti potranno essere intercettati attraverso degli annunci pertinenti mostrati sui vari dispositivi che usano.

 

5 VANTAGGI DEL REMARKETING

 

1) Possibilità di intercettare gli utenti nel momento in cui stanno cercando e quando sono più propensi all’acquisto.

Come abbiamo anticipato, in questi casi gli utenti saranno indirizzati nuovamente verso il sito o la app precedentemente visitati.

2) Possibilità di creare degli elenchi personalizzati.

Ad esempio, si può creare un elenco destinato specificamente agli utenti che hanno abbandonato il carrello degli acquisti e solo a questi saranno mostrati gli annunci.

3) Copertura su larga scala.

Raggiunge oltre 2 milioni di siti web e app per dispositivi mobili.

4) Creazione semplificata degli annunci.

Parliamo di varie possibilità di annunci: di testo, illustrati e video, ma anche di annunci dinamici sulla gamma di prodotti o servizi.

5) Rapporti approfonditi.

Sono dei report dell’attività che aiutano a comprendere nel dettaglio come sta andando la campagna (rendimento, investimenti…).

LE MODALITÀ DI REMARKETING

Sono diverse le modalità attraverso le quali è possibile strutturare questa strategia. Ecco alcuni tipi di remarketing:

  • standard: per mostrare gli annunci agli utenti che hanno già visitato il sito web mentre stanno navigando sui siti o le app della Rete Display;
  • dinamico: tramite annunci basati su prodotti o servizi che gli utenti hanno visualizzato sul sito visitato;
  • per app mobili: per mostrare annunci agli utenti che hanno navigato su dispositivi mobili;
  • video: per mostrare gli annunci agli utenti che hanno interagito con i propri video oppure con il canale YouTube mentre sono su YouTube ed esplorano video, siti e app della Rete Display.
  • di indirizzi email: per mostrare gli annunci agli utenti di cui si hanno gli indirizzi mail forniti dai propri clienti.

A questi si aggiunge poi la già citata possibilità di fare degli elenchi per gli annunci della rete di ricerca.

Il remarketing risulta quindi molto utile se il proprio obiettivo è promuoversi e, al tempo stesso, aumentare il ritorno sull’investimento.

 

 

  

 

 

 

Idee digitali è la nuova rubrica del portale Sistemiamo l’Italia, pensata con l’obiettivo di offrire agli studi professionali e alle PMI consigli utili su come utilizzare i social network e sfruttare le possibilità offerte dal web per migliorare la comunicazione digitale, apportando vantaggi alla propria professione.

A cura di Eggers 2.0.

Comments are closed.