Processo tributario telematico

Tempo di lettura:

Tempo di lettura:

Processo Tributario Telematico
Linee guida del ministero

L’11 maggio 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato la circolare n° 2/DF contenente le linee guida per il Processo Tributario Telematico.
 
Tale circolare, il cui testo integrale può essere reperito a questo indirizzo: http://www.finanze.it/export/sites/finanze/it/.content/Documenti/Contenzioso/Circolare_2-DF_11mag2016-Prot.-5249.pdf, è divisa in 19 capitoli e compie un’analisi generale di tutta la disciplina del PTT, sia ricordando le fonti normative poste alla base dell’attuale assetto della procedura telematica de qua, sia guidando il lettore ad una prima analisi di detta disciplina.
Di particolare interesse è la premessa che il Ministero compie introducendo il tema trattato poiché, pur sottolineando che attualmente il deposito telematico è ammesso esclusivamente presso le Commissioni tributarie delle Regioni della Toscana e dell’Umbria, sottolinea altresì che “l’avvio del processo tributario telematico (PTT) si colloca nell’ambito del processo di digitalizzazione della giustizia già, in parte, attuato nel processo civile”, evidenziando, quindi, la volontà di estendere presto la procedura telematica anche alle altre commissioni provinciali e regionali del nostro paese.
Ad oggi non sono ancora conosciuti i tempi tecnici di completa digitalizzazione del processo tributario, ma si auspica un rapido avvio della sperimentazione a livello nazionale, anche solo nella forma attualmente presente in Toscana ed Umbria, ossia, di facoltatività e non di immediata obbligatorietà.
 
A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Processo tributario telematico", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *