news

TAR Lazio – pronuncia n° 5545 del 9 maggio 2017

TAR Lazio – pronuncia n° 5545 del 9 maggio 2017

23/05/2017
Digitalizzazione

Il TAR Lazio, con la recente pronuncia n° 5545 del 9 maggio 2017 (il testo integrale del provvedimento è reperibile sul sito della giustizia amministrativa a questo link), si è occupato dell’annoso tema – peraltro spesso oggetto di discussione anche nell’ambito del processo civile telematico – della redazione dell’atto principale del deposito telematico in doppio originale, ossia, l’uno cartaceo e  l’altro digitale.

Nel caso di specie, il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha ritenuto che l’elaborazione dell’atto in forma digitale e la successiva sottoscrizione dell’atto stesso, siano in realtà degli obblighi di carattere meramente formale e finalizzati unicamente al corretto perfezionamento del deposito così come previsto dalla normativa sul Processo Amministrativo Telematico.

Ciò, quindi, non inficerebbe la possibilità di formare un distinto originale cartaceo sottoscritto in forma analogica, posto che il disposto dell’art. 136 comma 2bis del Codice del Processo Amministrativo, prevederebbe unicamente la sottoscrizione digitale dell’atto e non anche la redazione digitale dello stesso.

Il TAR Lazio, quindi, nello specifico ha ritenuto “sostenibile la tesi secondo cui la redazione digitale e la sottoscrizione con firma digitale dell’atto di parte siano requisiti funzionali al solo deposito, restando pur sempre possibile, ai fini della notifica cartacea, la formazione di un distinto originale analogico; – ciò in base a quanto previsto dallo stesso articolo 136 c.p.a., che, nel prevedere, da un lato, la sottoscrizione digitale e non anche la redazione digitale (comma 2 bis), e, dall’altro, che si possa trarre copia informatica dell’originale analogico”, dichiarando quindi infondate le censure formulate sul punto da una delle parti del giudizio.

 

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

 

Comments are closed.