FAQ • Lavoro e HR

È possibile far certificare una co.co.co.?

È possibile certificare l'assenza dei requisiti di cui al co. 1 del art. 2 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 relativi alle collaborazioni coordinate continuative?

Certamente, poiché si tratta di una possibilità espressamente prevista dalla legge. Infatti, l’articolo 2, co. 2, del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81, dispone che le parti possono richiedere alle commissioni di cui all’art. 76 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, la certificazione dell’assenza dei requisiti di cui al co. 1 (ossia del fatto che non si tratta di una collaborazione che si concreta in prestazioni di lavoro prevalentemente personali, continuative e le cui modalità di esecuzione sono organizzate dal committente). Nel corso di questa procedura, il lavoratore può farsi assistere da un rappresentante dell’associazione sindacale cui aderisce o conferisce mandato, da un avvocato o da un consulente del lavoro.

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Lavoro e HR", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *