Fatturazione elettronica

Tempo di lettura:

Tempo di lettura:

Fattura elettronica PA e split payment

Pubblicato sul sito del Dipartimento delle Finanze  (www.finanze.it) il nuovo decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 13 luglio 2017 che intervenendo a rettificare il precedente decreto del 27 giugno 2017, introduce almeno due importanti novità:

  • le pubbliche amministrazioni oggetto di split payment sono le stesse sottoposte all’obbligo di fatturazione elettronica e  quindi nella pratica sono quelle censite nell’indice della Pubblica Amministrazione con un codice univoco dell’ufficio (www.indicepa.gov.it );
  • lo split payment si applica alle fatture per le quali l’esigibilità si verifica a partire dal giorno successivo a quello della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 13 luglio 2017 (ad oggi non ancora pubblicato).

Da rilevare infine che sono fatti salvi i comportamenti dei soggetti che hanno applicato lo split payment alle fatture la cui esigibilità si è verificata dal 1° luglio 2017 alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo DMEF 13 luglio 2017.
Anche se pubblicato in ritardo e generando una comprensibile apprensione tra gli operatori, il nuovo DMEF del 13 luglio 2017 dovrebbe intervenire a semplificare le procedure di fatturazione nei confronti delle PA, armonizzando l’ambito di applicazione della fattura elettronica con quello di applicazione dello split payment.
 
Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Fatturazione elettronica", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *