Fatturazione elettronica

Ti basta per leggerlo tutto

Ti basta per leggerlo tutto

Meno di 20 giorni dall’avvio della prima fase della fatturazione elettronica B2B

Mancano meno di 20 giorni dall’inizio della prima fase prevista dall’art.1 primo comma, primo periodo del Decreto Legislativo 5 agosto 2015 n.127, ove testualmente riporta che “A decorrere dal 1° luglio 2016, l’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei contribuenti, gratuitamente, un servizio per la generazione, la trasmissione e la conservazione delle fatture elettroniche”.
 
Il servizio messo a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate (i.e. Sogei Spa) e rivolto a tutti i contribuenti, ha l’obiettivo di favorire l’utilizzo della fattura elettronica tra le PMI, e dovrebbe essere così caratterizzato:

  • possibilità per i contribuenti di poter generare, oppure trasmettere oppure solo conservare, fatture elettroniche di vendita o di acquisto secondo il formato XML già utilizzato in ambito PA, e quindi per esempio non si potranno conservare fatture in formato PDF o altri documenti quali scritture contabili oppure DDT;

 

  • il servizio non potrà essere impiegato in modalità “multi-contribuente”, e quindi per esempio i Commercialisti, accedendo con le proprie credenziali, potranno utilizzare il servizio per conservare le proprie fatture elettroniche e non quelle dei propri clienti, mentre potranno sempre accedere al servizio con le credenziali dei singoli clienti previa apposita delega;

 

  • il servizio è rivolto a tutti i contribuenti, e quindi imprese, società e professionisti, ma è chiaro che i veri fruitori del suddetto servizio saranno soprattutto le microimprese ed i piccoli professionisti.

 
A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

Email per categoria

Se vuoi essere aggiornato sui contenuti della rubrica "Fatturazione elettronica", lascia la tua mail.

Registrandoti confermi di aver letto ed accettato la privacy *