news

Nessuna fattura elettronica per i medici operanti in regime di convenzione con il SSN

Nessuna fattura elettronica per i medici operanti in regime di convenzione con il SSN

27/11/2015
Digitalizzazione

Con la pubblicazione della Risoluzione n.98 del 25 novembre 2015, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta a rispondere ad una consulenza giuridica proposta dalla Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale (FIMMG), e riguardante l’attività svolta dai medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. I suddetti medici non hanno mai emesso fattura per i compensi ricevuti dato che ricevono mensilmente da parte dell’Azienda Sanitaria competente per territorio un cedolino, nel quale sono riepilogate tutte le voci che entrano a far parte della propria remunerazione mensile e da cui emerge il netto dovuto per l’attività prestata.

 

L’agenzia delle Entrate ha rilevato che devono ritenersi tutt’ora valide le indicazioni contenute nell’articolo 2 del D.M. 31 ottobre 1974, secondo il quale: «Nei rapporti tra gli esercenti la professione sanitaria e gli enti mutualistici per prestazioni medico-sanitarie generiche e specialistiche, il foglio di liquidazione dei corrispettivi compilato dai detti enti tiene luogo della fattura di cui all’art. 21 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. Tale documento deve contenere gli elementi e i dati indicati nel secondo comma del citato art. 21 ed essere emesso in triplice esemplare; il primo deve essere consegnato o spedito al professionista unitamente ai corrispettivi liquidati, il secondo consegnato o spedito all’ufficio provinciale della imposta sul valore aggiunto competente ai sensi dell’art. 40 del citato decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, il terzo conservato presso l’ente».

 

In definitiva quindi, laddove il cedolino emesso dalle Aziende Sanitarie Locali in favore dei medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il SSN rispetti i requisiti richiamati all’articolo 2 del D.M. 31 ottobre 1974, si ritiene che gli stessi medici siano esonerati dagli obblighi di fatturazione elettronica.

 

A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

 

Comments are closed.