news

Nuovi controlli sulle fatture elettroniche PA

Nuovi controlli sulle fatture elettroniche PA

27/05/2016
Digitalizzazione

Dal 9 maggio sono stati aggiunti nuovi controlli all’elenco dei controlli eseguiti dal Sistema di Interscambio sulle fatture elettroniche XML da inviare alle Amministrazioni Pubbliche.

Fino al 31 luglio però, la non conformità del formato XML non comporterà uno scarto della fattura ma semplicemente una segnalazione che verrà riportata all’interno della Ricevuta di consegna o della Notifica di mancata consegna.

Dal 1° agosto invece, il file XML della fattura elettronica che non dovesse superare anche uno solo dei nuovi controlli previsti, comporterà lo scarto della fattura elettronica con la conseguente emissione della Notifica di scarto.

 

I nuovi controlli previsti sono i seguenti:

  • codice errore 00418: Controllo coerenza data nota di credito

La data del documento Nota di Credito  non può essere antecedente alla data della fattura collegata,

riferita nello stesso file;

 

  • codice errore 00419: Controllo corrispondenza DatiRiepilogo e aliquote IVA

E’ presente nel documento un’aliquota IVA per la quale non esiste il relativo blocco DatiRiepilogo;

 

  • codice errore 00420: Controllo EsigibilitaIVA e Natura

Nel blocco DatiRiepilogo con EsigibilitaIVA uguale a S (Scissione pagamenti) il campo Natura non può assumere valore N6 (inversione contabile);

 

  • codice errore 00421: Controllo corretto calcolo dell’Imposta

Il valore del campo Imposta non risulta calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche;

 

  • codice errore 00422: Controllo corretto calcolo dell’ImponibileImporto

Il valore del campo ImponibileImporto non risulta calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche;

 

  • codice errore 00423: Controllo corretto calcolo del PrezzoTotale

Il valore del campo PrezzoTotale non risulta calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche;

 

  • codice errore 00424: Controllo valore AliquotaIVA

L’aliquota IVA deve essere indicata in termini percentuali;

 

  • codice errore 00425: Controllo presenza caratteri numerici nel campo Numero fattura

Il Numero della fattura deve contenere almeno un carattere numerico.

 

Link: www.fatturapa.gov.it

 

A cura di Umberto Zanini, Dottore Commercialista e Revisore Legale

8 Commenti

  1. officeline dice:

    mi è stata scartata la fattura con cod. errore 420, ho letto ma non ho capito dove ho sbagliato

  2. Redazione di Sistemiamo l'Italia dice:

    Con la versione 1.2 del 1 maggio 2016 del documento “Elenco dei controlli effettuati sul file fatturaPA”, il Sistema di Interscambio a partire dal 9 maggio 2016 ha introdotto nuovi controlli, ed uno di questi nuovi controlli è proprio il codice errore 420.
    Va aggiunto però che fino al 31 luglio 2016, così come testualmente riportato sul sito http://www.fatturapa.gov.it “il mancato superamento di uno o più di questi nuovi controlli non comporterà lo scarto del file ma solo una segnalazione che verrà riportata all’interno della Ricevuta di consegna o della Notifica di mancata consegna. Da 1 agosto 2016 il file che non dovesse superare uno o più di questi controlli verranno scartati.”

    Lo scarto da parte del sistema di interscambio della fattura elettronica con codice errore 420, significa che “Nel blocco DatiRiepilogo con EsigibilitaIVA uguale a S (scissione pagamenti), il campo Natura non può assumere valore N6 (inversione contabile)”.

    In sostanza, se nei dati di riepilogo della fattura al campo è stato inserito S (Split Payment), il campo a livello di linea non può essere N6 cioè “Inversione contabile”.

    Cordiali saluti
    Umberto Zanini

  3. vito dice:

    Salve, mi è stata scartata la fattura con codice errore 00419: Controllo corrispondenza DatiRiepilogo e aliquote IVA
    E’ presente nel documento un’aliquota IVA per la quale non esiste il relativo blocco DatiRiepilogo;

    Cosa vuol dire?

    Grazie

  4. Matteo dice:

    Salve, è da un mese che provo ad inviare una fattura pa ma è sempre scartata con codice 422. Non capisco dove sbaglio.
    mia situazione:
    q.ta 128 – prezzo per q.ta € 4,65(iva compresa)
    inserisco io: tot. prezzo totale € 595,20
    iva 54,11

    nei dati di riepilogo:

    € 541,09 (imponibile/importo)
    € 54,11 iva
    scissione dei pagamenti.

    Mi da sempre errore bloccante. come posso fare??? aiuto

  5. Redazione di Sistemiamo l'Italia dice:

    Gentile Utente,
    il codice errore 422 corrisponde a “2.2.2.5 non
    calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche”.

    E’ necessario tener presente che i decimali vanno separati non con la
    virgola ma con il carattere punto (“.”), e vanno sempre indicati anche se
    pari a zero (es.: 4355.00).

    A livello di riga dovrebbe essere:


    1
    Bene XXXX
    128.00
    Pezzo 4.2273 541.09 10.00

    A livello di riepilogo dovrebbe essere:


    10.00
    541.09
    54.11
    S

    Prima di trasmettere la fattura al sistema di interscambio, Le suggerirei di
    verificare la correttezza della fattura tramite la funzionalità “Controlla
    la fattura PA” nella sezione “strumenti” del sito http://www.fatturapa.gov.it e
    che trova a questo link :

    http://sdi.fatturapa.gov.it/SdI2FatturaPAWeb/AccediAlServizioAction.do?pagina=controlla_fattura

    Cordiali saluti
    Umberto Zanini

  6. Redazione di Sistemiamo l'Italia dice:

    Gentile Utente,
    lo scarto della fattura elettronica è dovuto alla circostanza che a livello
    di riga nel corpo della fattura, è presente un’aliquota IVA che però non è
    presente nel campo .

    Nel documento “Suggerimenti per la compilazione della fattura elettronica
    verso la PA” (versione 1.4 del 31 ottobre 2016), con riferimento al campo
    2.2.2. , viene infatti riportato testualmente che “Questo
    blocco di dati (da 2.2.2.1 a 2.2.2.8) va replicato per ogni aliquota e/o
    natura presenti tra le righe di dettaglio del documento. Va replicato anche
    nei casi in cui, a fronte della stessa aliquota IVA, si debbano
    rappresentare differenti modalità di versamento dell’imposta dipendenti dall’applicazione
    della scissione dei pagamenti”.

    Cordiali saluti
    Umberto Zanini

  7. Cosimo Fuda dice:

    Salve, sto ripetutamente provando a compilare una fattura per una pubblica amministrazione, ma dal controllo mi risulta sempre “Codice errore 00422”;
    L’imponibile è € 135,06 a questi aggiungo il 4% di Inarcassa, quindi € 5,40, totale fattura € 140, 46, considerato che rientro nel regime dei minimi e quindi non soggetto a IVA e ritenuta.
    Dove individuare l’errore?

  8. marketingsistemi dice:

    Gentile Utente,
    il codice errore 422 corrisponde a “2.2.2.5 non calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche”.
    E’ necessario tener presente che i decimali vanno separati non con la virgola ma con il carattere punto (“.”), e vanno sempre indicati anche se pari a zero (es. 5785.00).
    Prima di trasmettere la fatture al sistema di interscambio, Le suggerirei di verificare la correttezza della fattura tramite la funzionalità “Controlla la fattura PA” nella sezione “strumenti” del sito http://www.fatturapa.gov.it e che trova attivo a questo link:
    http://sdi.fatturapa.gov.it/SdI2FatturaPAWeb/AccediAlServizioAction.do?pagina=controlla_fattura

    Cordiali saluti
    Umberto Zanini