news

OK alla trasferta nel comune con il car sharing

OK alla trasferta nel comune con il car sharing

13/01/2017
Gestione delle paghe

La disposizione contenuta nell’articolo 52, comma 5, del TUIR n. 917/1986, secondo cui le indennità o i rimborsi di spese per le trasferte nell’ambito del territorio comunale, tranne i rimborsi di spese di trasporto comprovate da documenti provenienti dal vettore, concorrono a formare il reddito, deve essere letta nel senso che non costituisce reddito imponibile l’ammontare delle spese di viaggio rimborsate dal datore di lavoro al dipendente che abbia utilizzato il servizio di car sharing per effettuare gli spostamenti necessari, all’interno del territorio comunale, a rendere la prestazione lavorativa (per esempio, per recarsi dai clienti).

 

In questo senso, infatti, si è pronunciata l’Agenzia delle Entrate (si veda la risoluzione 28 settembre 2016, n. 83/E), su richiesta di una società di consulenza secondo cui le fatture emesse dalle Società di Car Sharing (che mettono a disposizione di terzi un proprio veicolo) devono essere equiparate ai documenti che attestano il sostenimento delle spese di trasporto (per esempio: le ricevute del taxi o dei mezzi di trasporto pubblico), il cui rimborso non è da assoggettare a tassazione.

 

Nel fornire risposta positiva, nel senso quindi della non imponibilità del rimborso per le trasferte eseguite nel medesimo comune nel quale è ubicata la sede di lavoro, l’Agenzia ha evidenziato che le fatture emesse dalle società di Car Sharing contengono: le generalità dell’utilizzatore (nel caso in esame, del dipendente in trasferta nel comune); il luogo di partenza e quello di arrivo; l’ora di prenotazione dei veicolo; l’ora di partenza e quella di arrivo a destinazione; nonché, infine, i chilometri percorsi.

 

Tale soluzione vale sia nel caso in cui la fattura sia intestata alla persona fisica (ossia il lavoratore) in quanto diretto utilizzatore del servizio fornito (e il datore provveda poi al rimborso), nonché qualora essa sia intestata direttamente alla azienda cliente della società di Car Sharing.

 

A cura di Alberto Bosco – Esperto di diritto del lavoro, Giuslavorista, Pubblicista de Il Sole24Ore. Consulente aziendale e formatore.

Comments are closed.