news

Pagamenti telematici – Nuove modalità

Pagamenti telematici – Nuove modalità

14/02/2019
Digitalizzazione

A seguito di importanti interventi di ristrutturazione del servizio “pagamenti” presente sul portale dei servizi telematici del Ministero di Giustizia (accessibile a questo link), tale servizio risulta oggi totalmente integrato con i sistemi di “PagoPA”.

PagoPA permette un accesso rapido e completo alle funzionalità di versamento nei confronti di tutte le amministrazioni pubbliche aderenti, quindi, ad oggi, anche nei confronti del Ministero di Giustizia.

Tale sistema integrato, rispetto a quello precedente, prevede l’accesso tramite il sistema SPID oppure una registrazione tramite email. Il consiglio è quello di richiedere un’identità SPID posto che è ormai largamente utilizzata per moltissimi servizi offerti attraverso la rete.

Oltre ai classici sistemi di pagamento quali carte di credito e debito (che in questi anni sono risultati scarsamente appetibili per molti professionisti i quali, per abitudine, lavorano solo tramite conto corrente) il Ministero ha recentemente integrato la possibilità di pagare anche attraverso l’accredito diretto in conto.

Come si può notare dallo screenshot che segue, infatti, ad oggi sarà possibile inserire i dati del proprio conto corrente già al momento della richiesta di pagamento. Tali dati verranno poi integrati – ai fini di una transazione sicura – al momento dell’accesso al portale PagoPA.

 

 

 

 

A cura di Luca Sileni – Avv.to iscritto all’ordine di Grosseto referente informatico dell’ODA di Grosseto e Segretario del Centro Studi Processo Telematico

Comments are closed.