news

Incentivo Occupazione Sviluppo Sud: questa la procedura

Incentivo Occupazione Sviluppo Sud: questa la procedura

27/05/2019
Gestione delle paghe

Per godere del beneficio “Incentivo Occupazione Sviluppo Sud”, i datori interessati devono inoltrare un’istanza preliminare di ammissione all’Inps, solo con l’apposito modulo telematico, indicando i dati relativi all’assunzione effettuata o che intendono effettuare, con le modalità definite dall’Inps e illustrate in apposita circolare.

A propria volta, l’Inps:

  1. determina l’importo dell’incentivo spettante in relazione alla durata e alla retribuzione del contratto sottoscritto;
  2. verifica, mediante apposito modulo telematico, i requisiti di ammissione all’incentivo;
  3. accerta la disponibilità residua delle risorse;
  4. comunica, in caso di esito positivo delle verifiche, l’avvenuta prenotazione dell’importo dell’incentivo a favore del datore.

A pena di decadenza, entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione di prenotazione da parte dell’Inps, il datore, ove non abbia già provveduto, deve effettuare l’assunzione e confermare la prenotazione effettuata in suo favore. Dopo l’autorizzazione, l’erogazione del beneficio avviene mediante conguaglio sulle denunce contributive (art. 9, co. 1 – 4, decreto Anpal 19 aprile 2019, n. 178).

Il beneficio è autorizzato dall’Inps nei limiti delle risorse di cui all’art. 12 del decreto Anpal (120 milioni di euro), sulla base di una stima del costo di ogni assunzione, ed è autorizzato secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza preliminare: per le assunzioni effettuate prima che sia reso disponibile il modulo telematico di istanza preliminare, l’Inps autorizza il beneficio secondo l’ordine cronologico di decorrenza dell’assunzione.

A cura di Alberto Bosco – Esperto di diritto del lavoro, Giuslavorista, Pubblicista de Il Sole24Ore. Consulente aziendale e formatore

Comments are closed.